Contenuti della pagina

Servizio Civile Nazionale

Il Servizio Civile Nazionale, istituito con la legge 6 marzo 2001 n° 64, e che dal 1° gennaio 2005 si svolge su base esclusivamente volontaria,   promuove la difesa non violenta  della  Patria, il cui " sacro dovere" è sancito dall'art. 52 della Costituzione e riguarda ogni cittadino italiano. L’ideale di difesa al quale si ispira il Servizio Civile Nazionale non si riferisce esclusivamente al territorio dello Stato e alla salvaguardia dei suoi confini esterni, quanto alla condivisione dei valori comuni che sono alla base dell’ordinamento democratico.

Il Servizio Civile si basa sulla partecipazione volontaria di giovani di età compresa tra i 18 e i 28 che sono interessati a dedicare un anno della propria vita per svolgere con impegno attività solidali al fine favorire il bene di tutti in un’ottica di coesione sociale.

Il Servizio Civile offre ai giovani un’opportunità di crescita personale con forte valenza educativa alla cittadinanza attiva e al conseguente sviluppo sociale, culturale ed economico del nostro Paese.  Il giovane che sceglie di impegnarsi nel Servizio Civile ha anche l’opportunità di incrementare il proprio bagaglio di conoscenze da impiegare nelle  attività lavorative e, nello stesso tempo, assicura una piccola indipendenza economica. L'impegno richiesto va dalle 30 alle 36 ore settimanali.

Le aree di intervento nelle quali è possibile prestare il Servizio Civile Nazionale sono riconducibili ai settori: assistenza, protezione civile, ambiente, patrimonio artistico e culturale, educazione e promozione culturale, servizio civile all'estero.

PROGETTO 2016 “GIOVANI VOLONTARI”

GRADUATORIA

La graduatoria si intende definitiva fatta salva l'approvazione da parte del Consiglio dei Ministri.
 

Footer del sito