Seguici su

FORMAZIONE OPERATORI, PROSEGUE CORSO ONLINE PER IMPARARE A TRASCRIVERE LA MATEMATICA CON LAMBDA

Informazioni generali

Condividi sui social

La “quarantena” rappresenta per molti operatori un periodo utile per migliorare le proprie competenze. Il Sant’Alessio viene incontro a queste esigenze mettendo a loro disposizione alcuni strumenti digitali e punta sulla formazione online: il corso base per imparare a trascrivere la matematica con il software lambda ha fatto registrare un’impennata di accessi nelle ultime settimane. Rilasciati già più di 60 attestati.

Per supportare i ragazzi con disabilità visiva nello studio della matematica è indispensabile prima di tutto, avere familiarità con la materia e con gli strumenti della tiflodidattica ma, per garantire il migliore sostegno agli studenti a partire dalla scuola secondaria di primo e secondo grado, è utile saper usare il software di trascrizione Lambda. Per questo il Sant’Alessio ha messo a disposizione dei propri operatori un apposito corso di formazione gratuito, online sulla piattaforma formativa www.formazionesantalessio.it e sul canale digitale di ricerca e studio Pro.Mo.

Progettato e sviluppato dalla dott.ssa Daniela Donadio, responsabile del Centro di Produzione materiale accessibile del Sant’Alessio, il corso fornisce competenze base sull’uso di Lambda ai tiflodidatti e, più in generale, agli specialisti del Centro che lavorano a contatto con bambini e ragazzi delle scuole secondarie di primo e secondo grado. l corso è strutturato in brevi video mirati alla spiegazione d’uso del software, con utili esempi a corredo delle lezioni: l’approccio didattico è orientato ad esporre i concetti teorici tramite esempi ed attività sperimentali. Viene analizzato il concetto di trascrizione ed è utile per imparare ad eseguire operazioni semplici e composte, a utilizzare la visualizzazione grafica e i tasti di scelta rapida. La valutazione dei partecipanti è affidata ad alcuni test che prevedono, tra l’altro, la realizzazione di attività di programmazione con il software.

Dall’inizio dell’anno sono 62 gli operatori del Sant’Alessio che hanno conseguito l’attestato di partecipazione al corso di formazione. Più della metà dei partecipanti ha approfittato del periodo di “quarantena” per seguire i corsi e conseguire l’attestato, mettendo in pratica le nuove competenze già nelle attività didattiche a distanza con i propri utenti.

Ma le richieste di partecipazione al corso provengono anche dall’esterno. Sono molti gli insegnanti e gli operatori che lavorano a contatto con studenti disabili visivi, da tutte le parti d’Italia, che in questi giorni chiedono di poter seguire il corso sulla piattaforma www.formazionesantalessio.it, dove sarà presto disponibile anche il corso avanzato per la trascrizione con Lambda.

Il Sant’Alessio sta valutando come rendere accessibile il corso, gratuito per gli operatori del Centro, per chi ne farà richiesta.

Iscriviti alla newsletter e resta aggiornato

Articoli correlati

PROGETTO DI CONSULENZA TIFLODIDATTICA E METODOLOGIE DI RICERCA PER ALUNNI DISABILI VISIVI

PROGETTO “INTEGRAZIONE SOCIALE E SCOLASTICA DELLE PERSONE CON DISABILITÀ VISIVA”

ILLUMINAZIONI. Il buio che insegna.