Seguici su

PADRI SEPARATI, IL SANT’ALESSIO PROMUOVE “A CASA CON PAPÀ”

Informazioni generali

Condividi sui social

“A casa con papà” è l’iniziativa promossa dal Centro Regionale Sant’Alessio con il supporto della Regione Lazio, per dare un alloggio temporaneo ai padri separati, prioritariamente non vedenti, che vivono un disagio psicosociale ed economico in conseguenza della separazione. Per essere ammessi alla graduatoria bisogna compilare il modulo, che si trova nel Regolamento allegato in calce, e presentarlo secondo le modalità descritte presso la sede del Centro Regionale Sant’Alessio di viale CT Odescalchi, 38 a Roma.

Si tratta di 5 mini-appartamenti pienamente accessibili, ricavati nell’edificio storico del Sant’Alessio in via di Santa Petronilla 33 a Roma, composti da soggiorno con angolo cottura, camera da letto e servizi igienici, completamente arredati e dotati di impianti domotici. L’intero nucleo abitativo è servito da lavanderia, ripostiglio, palestra e di una sala comune per lo svago di genitori e figli. Gli alloggi, in omogeneità con quanto previsto nei regolamenti delle Case dei Papà degli Enti pubblici, vengono offerti a un canone di affitto di 200 euro per un massimo di 12 mesi, durante i quali i padri si impegnano a trovare una idonea sistemazione abitativa.

Per favorire il rafforzamento dell’autonomia, i padri separati non vedenti che avranno accesso al programma, parteciperanno ad incontri mensili con l’assistente sociale e lo psicologo del Sant’Alessio, avranno la possibilità di seguire un percorso riabilitativo ed educativo con supporto tiflologico e di orientamento e mobilità, in modo da favorire il potenziamento delle capacità di orientamento nel proprio appartamento e nel quartiere, fino al luogo di lavoro e di altre attività.

Il progetto “A Casa con Papà” è riservato a padri legalmente separati o in corso di separazione residenti nel territorio della Regione Lazio, con buona autonomia gestionale e organizzativa, in regola con gli obblighi assistenziali dettati dalla separazione. Maggiori informazioni possono essere richieste all’Urp del Sant’Alessio al numero 06.513018222/259.

link

Iscriviti alla newsletter e resta aggiornato

Articoli correlati

PROGETTO DI CONSULENZA TIFLODIDATTICA E METODOLOGIE DI RICERCA PER ALUNNI DISABILI VISIVI

PROGETTO “INTEGRAZIONE SOCIALE E SCOLASTICA DELLE PERSONE CON DISABILITÀ VISIVA”

ILLUMINAZIONI. Il buio che insegna.